ISTITUTO COMRENSIVO "M. MONTANARI"- RAVENNA
PROGRAMMA ANNUALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO
2003
Relazione della Giunta Esecutiva

Dirigente Scolastico: Maria Vittoria Dalla Valle
Il Direttore dei servi.gen. e amministrativi Incaricato: Vincenza Ragone

RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA SUL Programma Annuale per l'Esercizio Finanziario da proporre al medesimo Consiglio d'Istituto per la conseguente deliberazione.

La presente relazione viene presentata al Consiglio d'Istituto in allegato allo schema del bilancio preventivo per 2003 in ottemperanza alle disposizioni impartite da:

D.I. 1 febbraio n. 44

C.M. n. 118 del 30/10/2002

Premessa

La presente relazione al programma annuale mira a mettere in risalto gli aspetti programmatici sottesi dal Progetto 2003 della scuola, avendo verificato la coerenza tra gli impegni assunti e la relativa copertura finanziaria.

Il progetto vede la luce dopo un’ampia analisi dei fabbisogni del territorio ed un articolato programma di informazione e condivisione: da questo momento le attività e i progetti della scuola verranno realizzati e monitorati impegnando le risorse finanziarie, strutturali e umane previste e dettagliate nel presente documento.

Una scuola moderna deve avere un’offerta articolata su tutti i fronti, tuttavia l’aspetto didattico riveste per noi un’importanza fondamentale. Così l’asse portante del programma riguarda il cosiddetto "progetto per il successo scolastico", ormai consolidato e validato da anni di sperimentazione positiva, che coinvolge i tre ordini di scuola.

Questo progetto esprime, ad un alto livello di efficacia, l’aspetto del recupero – integrazione – accoglienza – accettazione della diversità e dell’ampliamento dell’offerta formativa.

Il progetto per il successo scolastico rappresenta inoltre una proposta, ad alta integrazione, per la riqualificazione complessiva dell’offerta formativa curriculare. Difatti, accanto ad un’ampia offerta di azioni di recupero finalizzate ad offrire condizioni per il successo scolastico a tutti gli allievi, sono previste azioni più specifiche nel quadro di una offerta formativa, anche in orario extrascolastico, differenziata e rispondente al complesso quadro delle esigenze del territorio. In questa ottica si inseriscono anche la forte attenzione al problema della conoscenza delle lingue e delle nuove tecnologie informatiche, e dell’educazione scientifico-ambientale.

L’offerta della scuola non si limita all’aspetto curricolare, dato che sono stati parimenti esplorati con particolare attenzione: l’area delle attività espressive (teatro, musica, ceramica, mosaico, pittura, scrittura creativa), i rapporti con il territorio e con le aziende nelle azioni di orientamento, gli aspetti del diritto allo studio e dell’obbligo formativo.

Il controllo di qualità, associato ad una serie di progetti per il miglioramento dell’organizzazione del lavoro, la riorganizzazione dei servizi e le attività di supporto gestite dallo staff di presidenza, rappresentano infine una linea tendenziale che ha l’obiettivo di portare l’istituto a standard di servizio più elevati.

 

 

L’attività preparatoria

 

Fin dall’inizio del corrente anno scolastico è stata sviluppata un’ampia attività di informazione, gestita dalla dirigenza della scuola, allo scopo di presentare il nuovo sistema di gestione amministrativo contabile che doveva veicolare le iniziative del POF. Il personale dell’area amministrativa è stato formato sulle nuove metodologie per la gestione amministrativa.

Si è cercato di sensibilizzare tutti i docenti, ma soprattutto i referenti dei progetti, alla necessità di un monitoraggio sistematico delle attività proposte, come strumento di valutazione dell’efficacia degli investimenti effettuati e dell’efficienza della realizzazione operativa.

Una particolare attenzione è stata dedicata alla ricerca di una impostazione progettuale che fosse trasparente, sia rispetto alle risorse impiegate, sia rispetto agli aspetti di verifica dell’efficacia, efficienza ed economicità.

Così da un lato ogni progetto/attività è stato corredato da un approfondimento effettuato con le schede di sintesi del piano dell’offerta formativa (dove vengono chiaramente espressi obiettivi e sistemi di rilevazione dei risultati), dall’altro attraverso il parallelo schema finanziario che ha riclassificato tutte le spese secondo le tipologie standard.

 

 

La struttura del programma annuale

 

Il programma annuale è stato organizzato, seguendo l’impostazione ed i principi del nuovo regolamento stabilito con D.I. n. 44 del 1 febbraio 2001, per attività e progetti.

Il criterio di base è stato quello di attribuire, ove possibile, ad ogni progetto tutti i costi ad esso afferenti, evitando di caricare le attività di spese improprie. Questa scelta mira ad avere riscontri contabili quanto più possibile vicini al vero, allo scopo di approfondire e di ottimizzare gli aspetti economici del servizio scolastico .

Il tale opera di analisi della struttura dei costi, è stata data un’ampia collaborazione sia dalla direzione amministrativa, sia dal collaboratore vicario.

Il risultato raggiunto consente di ipotizzare un armonico sviluppo del piano di monitoraggio.

 

 

La popolazione scolastica:

 

Nel corrente anno scolastico si hanno n. 1.126 alunni distribuiti:

 

SCUOL MATERNA "IMPARO GIOGANDO" (LIDO ADRIANO)

 

Sezione 1 n. 28

Sezione 2 n. 25

Sezione 3 n. 28

Sezione 4 n. 28

Totale n. 109

 

Scuola elementare Pasini (Ravenna)

 

Classi prime n. 50

Classi seconde n. 38

Classi terze n. 50

Classi quarte n. 44

Classi quinte n. 64

Totale n. 246

 

 

 

Scuola elementare Cavina (Porto Fuori)

 

Classi prime n. 43

Classi seconde n. 43

Classi terze n. 44

Classi quarte n. 48

Classi quinte n. 41

Totale n. 219

 

Scuola elementare Iqbal Masih (Lido Adriano)

 

Classi prime n. 49

Classi seconde n. 39

Classi terze n. 45

Classi quarte n. 49

Classi quinte n. 43

Totale n. 225

 

Scuola Media Montanari (Ravenna)

 

Classi prime n. 124 (t. normale n. 39 t. prolungato n. 18 biling. N. 67)

Classi seconde n. 102 (t. normale n. 39 t. prolungato n. 20 biling. N. 43)

Classi terze n. 101 (t. normale n. 41 t. prolungato n. 19 biling. N. 41)

Totale n. 327

 

 

 

B) Il personale

 

L'organico docente amministratato dall'Istituto è costituito da 130 unità di cui n. 104 a tempo indeterminato, n. 20 a tempo determinato e n. 5 incaricati di religione

Il Dirigente scolastico di ruolo,

 

 

 

Il personale A.T.A. è composto di 26 unità così distribuite:

 

N. 1 direttore dei servizi generali e amministrativi con rapporto di lavoro a incarico annuale,

n. 6 + 1 part-time assistenti amministrativi di cui 3 con rapporto di lavoro a tempo indeterminato , 3 a tempo determinato;

 

n. 19 collaboratori scolastici di cui 9 a tempo indeterminato, 2 part-time a tempo indeterminato e 11 a tempo determinato.

 

 

Le attività

Le attività sono state analizzate identificando l’area A01 "funzionamento amministrativo" con il centro di costo degli uffici di segreteria e dei servizi tecnici e quella del "funzionamento didattico" A02 con uno schema semplificato di aggregazioni.

Le "spese di personale" A03 verranno gestite in un’ottica budgetaria contemperando quanto concordato in sede di contrattazione d’istituto con un’ottimizzazione dei costi e della qualità del servizio.

Alle "attività di investimento" è stata dedicata una particolare attenzione finalizzata al potenziamento dell’esistente, ma anche a nuovi investimenti necessari per far fronte ad una richiesta di locali attrezzati sempre crescente.

Entrando in dettaglio sulla suddivisione degli investimenti dei progetti da finanziare, è evidente che, accanto al potenziamento degli attuali laboratori, è stata fatta la scelta di lanciare una nuova iniziativa, sia sul piano delle dotazioni hardware, sia per quanto riguarda i software di rete. Nelle scelte effettuate si è tenuto conto del numero degli allievi che avrebbero fruito dell’investimento e della situazione di obsolescenza dei diversi laboratori e uffici. Una particolare attenzione è stata rivolta al teatro-aula magna che sarà dotato di tutte le attrezzature necessarie (luci, quinte, impianto di amplificazione, videoproiettore, videoregistratore) per poterlo utilizzare, da parte di tutti i plessi, sia per le rappresentazioni teatrali, sia per altre attività di laboratorio (cineforum, proiezioni ecc.).

Per ogni attività è stata predisposta una scheda descrittiva con indicati gli obiettivi e la scheda finanziaria mod. B.

 

I progetti

Da un punto di vista organizzativo i progetti sono stati aggregati per assi omogenei, andando così a distinguere le azioni formative nell’aggregazione degli assi.

In tal modo l’offerta formativa dell’istituto si esprime attraverso una decina di macroproposte relative ai tre ordini di scuola:

q Handicap, disagio, accoglienza, accettazione della diversità.

q Laboratori scuola dell’infanzia e scuola elementare.

q Flessibilità-laboratori scuola media.

q Informatica.

q Approfondimento lingue straniere.

q Attività espressive.

q Educazione scientifico-ambientale.

q Attività ginnico sportive.

q Continuità e orientamento.

q Visite guidate e viaggi di istruzione.

Per ogni progetto è stata predisposta una specifica scheda illustrativa (mod. B) che consente di analizzare tutti gli aspetti del progetto, dal finanziario al gestionale, sottolineando l’importanza del monitoraggio dei processi.

A tale documento formale, che esprime il massimo livello di trasparenza possibile, si è pervenuti grazie anche ad un produttivo dialogo con la R.S.U.

L’esame del programma annuale riepilogativo evidenzia la omogenea ripartizione dell’offerta rispetto alle diversi classi, il coinvolgimento del territorio, l’ampia partecipazione dei docenti. La ripartizione dei costi appare equilibrata, mostrando un ampio coinvolgimento delle migliori risorse della scuola.

 

 

Il fondo di riserva e le attività da programmare

Lo stanziamento relativo al fondo di riserva indicato è pari al 5% della dotazione ordinaria iscritta in bilancio, mentre per le attività da programmare (oltre alla differenza per la quadratura del bilancio), è stato previsto un budget di E 50.387,99 per eventuali attività da programmare da parte del Collegio Docenti (periodo settembre-dicembre 2003).

 

 

Gli strumenti di monitoraggio dei progetti/attività

Il monitoraggio dei progetti, per la valorizzazione in fase di attivazione, è stata condotta tenendo in considerazione i seguenti indicatori:

1. valenza culturale individuata dal Collegio Docenti

2. numero allievi e numero di classi interessate al progetto

3. coinvolgimento di allievi diversamente abili e condizioni caratterizzanti le pari opportunità

4. esistenza di forme di cofinanziamento

5. legami con altri progetti

6. parametri di successo attesi

7. esistenza di monitoraggio associato al progetto e verifiche di customer safisfaction

 

Entrate

Per quanto riguarda le entrate si evidenzia che:

q è stato utilizzato in parte l’avanzo di amministrazione tenendo distinto, come prevede il decreto di contabilità n. 44/01, l’avanzo vincolato, ossia le somme finalizzate a specifici progetti e/o attività;

q nella dotazione ordinaria sono state ricomprese tutte le assegnazioni finanziarie relative al funzionamento amministrativo e didattico secondo i parametri fissati dalla Direzione Regionale n. 18004/A6 del 04/11/2002;

q in altri finanziamenti vincolati dello Stato sono stati ricompresi tutti i finanziamenti relativi alle spese di personale;

q nel finanziamento da Enti o da altre istituzioni pubbliche, sono stati indicati i contributi finalizzati al diritto allo studio e il finanziamento assegnato dalle Circoscrizioni del Comune di Ravenna per la realizzazione di progetti;

q nei contributi da privati sono stati indicati quelli versati dagli allievi per i viaggi di istruzione e il contributo della ditta CAMST per la rilevazione delle presenze per il servizio di mensa;

q nell’aggregato "altre entrate" sono stati indicati gli interessi attivi.

 

 

Conclusioni

Stante quanto precede, si invita il Consiglio di Istituto ad approvare il programma annuale. Si invita inoltre il Collegio dei Revisori a formulare qualunque proposta in ordine alla migliore qualificazione della spesa effettuata. A tutti i professionisti e i dipendenti coinvolti nei progetti, con l’augurio di buon lavoro, l’invito ad adoperarsi per la migliore riuscita a livello di servizio del programma annuale nel rispetto delle indicazioni programmatiche.

 

La Giunta Esecutiva procede all’esame delle singole aggregazioni di spesa:

 

Parte prima: ENTRATE

 

PARTE PRIMA: ENTRATE

Aggregato 01 - Avanzo di amministrazione

 

A01 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 2002

Voce 01 non vincolato € 35.700,73

Voce 02 vincolato € 143.652,76

Nell' esercizio 2002 si sono verificate economie di bilancio su somme finalizzate e su somme non finalizzate, dovute soprattutto alla tardiva assegnazione.

 

 

€ 18.049,39 per finanziamento contributi supplenze saltuarie;

 

€ 4.060,48 per finanziamento indennità di funzioni superiori

 

€ 8.178,71 per finanziamento ore eccedenti

 

€ 20.246,44 per finanziamento fondo istituto

 

€ 11.827,75 per finanziamento autonomia

 

€ 4.259,24 finanziamento per formazione

 

€ 10.845,59 finanziamento per infrastrutture tecnologiche

 

€ 8.770,63 finanziamenti per flusso migratorio

 

€ 11.243,30 finanziamento da parte della Provincia di Ravenna per progetti

 

€ 678,49 finanziamento da parte del Comune di Ravenna per progetti

 

€ 3.550,66 finanziamento per l’acquisto di arredi

 

€ 733,86 finanziamento per acquisto P.C. corso di formazione neo-assunti

 

€ 345,10 contributo da parte degli alunni per visite/viaggi d’istruzione

 

€ 20.835,04 finanziamento per acquisto video proiettore per teatro

 

€ 16.740,18 finanziamento per buoni mensa docenza

 

€ 3.287,90 finanziamento autoaggiornamento

 

 

 

 

 

 

 

Si è avuto anche un avanzo di amministrazione senza vincolo di destinazione pari a. € 35.700,73

Tale avanzo si è determinato con l’economia proveniente dai vari progetti.

 

 

In fase di stesura del Programma annuale si ritiene di prelevare in parte l'avanzo di amministrazione (determinato in € 179.353,79 fra somme vincolate e somme non vincolate) affinchè la programmazione annuale sia il più possibile coerente con le attività dell'Istituto.

Pertanto vengono prelevate complessivamente € 120.599,92 con vincolo di destinazione ed € 21.610,67 senza vincolo, che vengono suddivise nei sottoelencati aggregati di spesa

Aggregato

 

Utilizzo avanzo di amministrazione

Esercizio Finanziario 2002

Importo vincolato

Importo non vincolato

 

Voce

 

 

 

A

 

Attività

86.281,81

9.900,00

 

A01

Funzionamento amministrativo generale

24.312,60

9.900,00

 

A02

Funzionamento didattico generale

   

 

A03

Spese di personale

30.288,58

0,00

 

A04

Spese di investimento

31.680,63

 

P

 

Progetti

34.318,11

11.710,67

 

P01

Hk-disagio-accoglienza-integrazione alunni stranieri

3.797,98

800,00

 

P02

Progetto 2 – visite e viaggi istruzione

6.157,30

1.604,67

 

P03

Progetto 3 – Continuità e orientamento

3.313,06

350,00

 

P04

Progetto 4 – laboratori scuola elementare e dell’infanzia

 

1.600,00

 

P05

Progetto 5 - Informatica

 

3.234,00

 

P06

Progetto 6 – Attività espressive

11.274,97

622,00

 

P07

Progetto 7 – Lingua straniera

0,00

600,00

 

P08

Progetto 8 – Attività ginnico-sportiva

 

300,00

 

P09

Progetto 9 – Flessibilità

4.853,51

1.800,00

 

P10

Progetto 10 – Educazione scientifico ambientale

672,43

700,00

 

P11

Progetto 11 – Formazione e aggiornamento

4.248,86

100,00

 

 

Totale generale

120.599,92

21.610,67

 

 

 

 

 

 

Con queste risorse la scuola intende migliorare ed ampliare la qualità del servizio scolastico, perseguire le linee programmatiche e gli itinerari didattici – culturali così come proposti dal "Piano Offerta Formativa" dell’Istituto Comprensivo"M. Montanari" di Ravenna. Contemporaneamente si propone l’obiettivo di favorire le iniziative di un’offerta formativa altamente qualificata rispondente il più possibile agli specifici e diversificati bisogni della nostra utenza in modo da realizzare più alti livelli di educazione, di formazione di orientamento.

 

 

 

Entrate aggregazione 02 – Finanziamento dello Stato

 

Aggregato 02 - Finanziamenti dello Stato

321.963,68

 

Aggregato 02 - Voce 01 - Dotazione ordinaria

In questo aggregato nella voce dotazione ordinaria si prevede di incassare le somme che saranno elargite dal MIUR tramite C.S.A. di Ravenna, somme già accertate per:

Finanziamento per le spese del funzionamento amministrativo e didattico generale

€ 9.792,00 - funzionamento 2002 scuola elementare

€ 1.452.00 - funzionamento 2002 scuola materna

€ 4.896,00 - funzionamento 2002 scuola media

Aggregato 02 - Voce 04- Altri finanziamenti vincolati

Finanziamento per Supplenze brevi e saltuarie docenti e Ata

€ 25.993,00 - Netto supplenze brevi

€ 2.906,00 - Irap

€ 5.199 - Irpef

€ 550,00 – Inps

€ 200,00 Fondo credito

€ 3.418,00 INPDAP TFR

 

- Finanziamento per il Fondo dell'Istituzione scolastica

€ 26.714,22 - Incremento F.I. CCNL 15/03/01 art. 14

€ 2.498,02 - Irap

€ 36.763,42 - F.I. (€. 325,34 x n° inss) sett/ag. 2002

€ 3.437,72 – Irap

€ 9.554,35 Forte processo migratorio compensi

€ 893,42 irap

- Finanziamento per ore eccedenti per sostituzione colleghi assenti

€ 3.215,60 compensi

€ 300,69 Irap

 

- Finanziamento Ind. Amm.ne ai sostituti

€ 870,22 compensi

€ 81,37 irap

 

- Finanziamento funzioni strumentali al POF

 

€ 13.895,30 compensi

€ 1.299,44 irap

 

- Finanziamento imprese di pulizia

- € 180.000,00

 

- Finanziamento imposta regionale attività produttive

€ 9.784,31

€ 321.963,68 TOTALE

 

 

Aggregato 04 - Finanziamenti da Enti territoriali

€ 4.131,08
Si prevedono i seguenti finanziamenti provenienti dal Comune di Ravenna, dalle circoscrizioni IIII e del Mare

Al momento della stesura del presente programma annuale non si è venuti a conoscenza dei finanziamenti da parte dell’Amministrazione Comunale per quanto attiene agli oneri previsti per il funzionamento amministrativo e didattico.

Aggregato 04- Voce 02 - Finanziamenti da Enti territoriali o da altre istituzioni scolastiche - vincolati

Finanziamento della III Circoscrizione di Ravenna per progetti nelle scuole elementari e dell’infanzia

- € 3.277,79

Finanziamento della II Circoscrizione di Ravenna per progetti nelle scuole elementari e dell’infanzia

- € 103,29

Finanziamento del Comune di Ravenna per progetto

- € 750,00

€ 4.131,08 TOTALE

Aggregato 05 - Contributo da privati

€ 8.756,84

Aggregato 05 - Voce 01 - Contributi da privati - vincolati

Si prevede il contributo della ditta appaltatrice per la confezione dei pasti per gli studenti

€ 3.238,84

Contributo genitori per visite/viaggi d’istruzione

€ 5.518,00

€ 8.756,84 TOTALE

 

Aggregato 07 - Altre entrate

€ 883,68

La previsione di € 883,68 è giustificata dagli interessi maturati sul c/c bancario nell’ultimo trimestre 2002, erogati dalla Cassa di Risparmio di Ravenna - Ente tesoriere dell'Istituto.

€ 883,68 TOTALE

 

 

 

 

 

 

 

 

PARTE SECONDA - SPESE

Per quanto attiene alla dimostrazione analitica delle poste finanziarie che compongono il programma annuale per le spese delle varie aree o aggregazioni, si ritiene di dover porre in evidenza le sotto indicate finalizzazioni:

Aggr.

 

 

 

 

Voce

 

 

A

 

Attività

406.947,01

 

A01

Funzionamento amministrativo generale

224.851,28

 

A02

Funzionamento didattico generale

4.900,00

 

A03

Spese di personale

145.515,10

 

 

A04

Spese di investimento

31.680,63

P

 

Progetti

73.086,77

 

P01

Progetto 1 – HK-Disagio-Accoglienza-Integrazione alunni stranieri.

5.347,98

 

P02

Progetto 2 – Visite e viaggi d’istruzione

13.680,27

 

P03

Progetto 3 – Continuità e orientamento

4.166,13

 

P04

Progetto 4 – Laboratori scuola elementare e dell’infanzia

10.022,72

 

P05

Progetto 5 - Informatica

5.081,89

 

P06

Progetto 6 – Attività espressive

16.117,23

 

P07

Progetto 7 – Lingua straniera

600,00

 

P08

Attività ginnico-sportiva

300,00

 

P09

Progetto 9 - Flessibilità

11.761,80

 

P10

Progetto 10 – Educazione scientifico-ambientale

1.659,89

 

P11

Formazione e aggiornamento

4.348,86

R

 

Fondo di riserva

807,00

 

R98

Fondo di riserva

807,00

Z

 

Disponibilità finanziaria da programmare

50.387,99

 

 

TOTALE USCITE

531.228,77

Spese aggregazione A

Attività

 

Spese aggregazione A01 - Funzionamento amministrativo generale

La spesa per il funzionamento amministrativo generale trova il sottoindicato riscontro in entrata:

- Previsione di Entrata 2003 Finanziamento dotazione ordinaria € 9.755,00

- Prelevamento dall’avanzo di amministrazione non vincolato € 9.900,00

- Prelevamento dall’avanzo di amministrazione vincolato € 24.312,60

- Previsione di Entrata 2003 Finanziamento per contratti di pulizia € 180.000,00

 - Previsione di Entrata 2003 Finanziamento interessi attivi € 883,68

- Partite di giro : reintegro anticipo al Direttore SGA € 154,00

La spesa prevista in € 224.851,28 è giustificata dalle seguenti attività:

 

Aggr.

T- c - sc

Attività

Importi

A01

1- 7 - 1

Spese di personale.

3.287,90

A01

1 - 8- 2

Spese per missione.

500,00

A01

1 - 10- 4

Buoni pasto

16.740,18

A01

2 - 1 - 2

Spese per acquisto cancelleria

6.883,68

A01

2- 2- 1

Spese per acquisto riviste, giornali

600,00

A01

2 - 3 - 8

Spese per acquisto materiali tecnico specialistico

4.000,00

A01

2– 3– 10

Spese per acquisto medicinali e materiale di pulizia

2.800,00

A01

3 – 5- 3

Spese per manutenzione ordinaria

2.000,00

A01

3 - 6 - 1

Spese per noleggio fotocopiatore

2.600,00

A01

3 – 9 - 2

Spese per appalto pulizie

180.000,00

A01

4 - 1- 1

Spese postali e bancarie

1.155,00

A01

6 – 3 - 5

Acquisto hardware

4.284,52

A01

99 -1-1

Anticipo al Direttore SGA

154,00

       

 

 

Totale

224.851,28

 

Spese aggregazione A02 - Funzionamento didattico generale

 

La spesa per il funzionamento didattico generale trova il sottoindicato riscontro in entrata

- Previsione di Entrata 2003 Finanziamento dotazione ordinaria € 4.900,00

- Si prevede pertanto la sottoindicata suddivisione nella scheda illustrativa finanziaria:

 

Aggr.

T- c - sc

Attività

Importi

A02

2- 1- 2

Acquisto materiale didattico di facile consumo

2.000,00

A02

2– 2 – 1

Rinnovo abbonamenti, acquisto libri ecc.

400,00

A02

2- 3- 8

Acquisto materiale specialistico, cartucce, ecc.

2.500,00

 

 

Totale

4.900,00

 

Spese aggregazione A03 - Spese di personale

Questo aggregato di spesa si avvale prevalentemente di finanziamenti statali e del prelevamento dall'Avanzo di Amministrazione, vincolato:

01 - 02 Avanzo Amministrazione vincolato

€ 9.192,10 - supplenze brevi netto (Avanzo Amministrazione)

€ 6.469,31 – supplenze brevi I.R.Pe.F. (Avanzo Amministrazione)

 

€ 398,70 – I.N.P.S.

€ 1.989,28 - IRAP

Ind. Funzioni superiori

€ 4.60,48 comprensivo di Irap

Ore eccedenti

8.178,71 comprensivo di Irap

Finanziamenti anno 2003:

€ 25.993,00 netto supplenze brevi

€ 5.199,00 I.R.Pe.F. suppl. brevi

€ 2.906 Irap suppl. brevi

€ 550,00 Inps suppl. brevi

€ 200,00 Fondo credito suppl. brevi

€ 3.418,00 Inpdap su TFR suppl. brevi

€ 3.817,00 Ind. Funzioni superiori

€ 356,93 Irap su ind. Funzioni superiori

€ 870,22 Ind. Amm.ne ai sostituti

€ 81,37 Irap su ind. Amm.ne

€ 9.780,56 Fondo Istituto personale ATA

€ 914,57 Irap fondo Istituto ATA

€ 35.623,71 Fondo Istituto Docenti

€ 3.331,15 Irap fondo istituto docenti

€ 3.215,60 ore eccedenti

€ 300,69 Irap su ore eccedenti

€ 13.895,30 Funzioni strumentali al POF

€ 1.299,44 Irap funzioni strumentali

€ 3.238,84 erogato da Camst per la rilevazione dei pasti

Le spese più significative che si prevede di effettuare con tali finanziamenti sono le seguenti.

In questo aggregato nel conto 1 supplenze brevi e saltuarie si è previsto di spendere per la retribuzione fondamentale, sia ai docenti che per il personale non docente, la somma di € 50.471,41, comprensiva dell' avanzo di amministrazione vincolato, che comprende le somme che si prevede di utilizzare per il pagamento degli stipendi, per la liquidazione delle indennità per ferie non godute e della 13^ mensilità rapportate al periodo di lavoro, e per ritenute erariali, fondo credito, Inpdap su TFR;

 

Le somme dovute a titolo di IRAP sono state calcolate sulle retribuzioni per le supplenze brevi e saltuarie, sui compensi dovuti quali Fondo d'Istituto, a, Indennità di direzione e amministrazione ai sostituti, Indennità di funzione superiore, ore eccedenti, funzioni strumentali al Pof sono pari a € 11.743,82

 

Aggr.

T- c - sc

Attività

Importi

A03

1 - 1 - 1

Supplenze brevi e saltuarie doc. e Ata - compensi netti

35.185,10

A03

1 - 1 - 3

Supplenze brevi e saltuarie - ritenute erariali

11.668,31

A03

1 - 2 - 1

Indennità di direz. amm., ind. funzione sup. - compensi netti

8.400,47

A03

1 - 2 - 4

Altre ritenute

3.618,00

A03

1 - 3 - 1

Ore eccedenti - compensi netti -

7.936,56

A03

1 - 3 - 3

Ore eccedenti - ritenute erariali -

3.240,60

A03

1 - 4 - 1

Attività aggiuntive da fondo istituto – netti + I.r.pe.f.

45.404,27

A03

1 - 5 - 1

Attività aggiuntive non da F.I. – netto + I.r.pe.f.

3.238,84

A03

1 – 7 – 1

Funzioni strumentali al P.O.F.

13.895,30

A03

1 - 11 - 1

Contributi ed oneri carico Amministrazione: IRAP

11.743,82

A03

1 - 11 - 3

Contributi ed oneri carico Amministrazione: INPS

948,70

 

 

Totale

145.279,97

 

Spese aggregazione 04 - Spese di investimento

Per quanto attiene questo aggregato si è provveduto al prelievo dall’avanzo di amministrazione vincolato per l’intero importo che lo finanzia

 

Aggr.

T- c - sc

Attività

Importi

A04

6 - 3- 5

Acquisto di impianti e atrrezzature informatiche

31.680,63

 

 

Totale

31.680,63

 

 

 

 

 

 

 

 

P/Progetti

Spese per Progetti

Realizzazione dell'autonomia scolastica - Piano Offerta Formativa

€ 73.086,77

 

Per l'aggregato P/Progetti è previsto un impegno di spesa di € 73.086,77 comprensivo di un Avanzo di amministrazione con vincolo di destinazione pari a € 34.318,11 e senza vincolo di destinazione pari a € 11.710,67 Con questi finanziamenti possono essere realizzati i progetti previsti nel Piano dell'Offerta Formativa; in particolare sono state individuate le seguenti priorità:

 

 

Progetto 1 – HK-Disagio-Accoglienza-Integrazione alunni stranieri

Progetto 2 – Visite e viaggi d’istruzione

Progetto 3 – Continuità e orientamento

Progetto 4 – Laboratori nella scuola elementare e dell’infanzia

Progetto 5 - Informatica

Progetto 6 – Attività espressive

Progetto 7 – Lingua straniera

Progetto 8 – Attività ginnico-sportiva

Progetto 9 - Flessibilità

Progetto 10 – Educazione scientifico-ambientale

Progetto 11 – Formazione ed aggiornamento

P01 - Progetto 1 – Hk – Disagio-Accoglienza-Integrazione alunni stranieri

 

L'aggregato P, voce 01, pari a € 5.347,98 comprende: € 3.797,98 Avanzo di Amministrazione vincolato, € 800,00 Avanzo di Amministrazione non vincolato, € 750,00 finanziamento del Comune di Ravenna..

 

:

Gli impegni di spesa previsti dal progetto vengono inscritti ai sottoelencati tipi, conti e sottoconti:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 1 – HK-disagio-accoglienza-integrazione alunni stranieri

Importi

P01

1 – 5 - 1

Prestazioni aggiuntive da fondo Istituto netto + i.rpe.f.

775,00

P01

1 - 10- 1

Incarichi

659,68

P01

2 - 1 - 2

Cancelleria

300,00

P01

2 - 3- 8

Materiale tecnico -specialistico

500,00

P01

3-11-1

Spese per gite d’istruzione

370,00

P01

6 - 3 - 6

Spese d’investimento - hardware

2.743,30

 

 

Totale

5.347,98

P02 - Progetto 2 – Visite e viaggi d’istruzione

L'aggregato P, voce 02, pari a € 13.680,27 comprende € 1.604,67 Avanzo di Amministrazione non vincolato, € 6.157,30 Avanzo di Amministrazione vincolato ed è finanziato per € 400,30 tramite il CSA di Ravenna per IRAP+ € 5.518,00 versato dagli studenti per viaggi/visite istruzione.

 

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa

Aggr.

T- c - sc

Progetto 2 – Visite e viaggi d’istruzione

Importi

P02

1 - 4 - 1

Compenso prestazioni aggiuntive da fondo Istituto – netto + i.r.pe.f.

5.681,25

P02

1 – 8- 2

Spese di missione italiane

604,67

P02

1 - 9 - 1

Spese missione estero

1.000,00

P02

1 - 11 - 1

IRAP

531,25

P02

3– 11 - 1

Viaggi istruzione

5.863,10

 

 

Totale

13.680,27

 

 

 

 

 

P03 - Progetto 3 – Continuità e orientamento

L'aggregato P, voce 03, pari a 4.166,13 comprende € 3.313,06 Avanzo di Amministrazione vincolato, e € 350,00 avanzo amministrazione non vincolato, finanziamento del MIUR, tramite il CSA di Ravenna € 460,04 F.I. ed € 43,02 Irap

 

Spese

Aggr.

T- c - sc

Progetto 3 – Continuità e orientamento

Importi

P03

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.R.Pe.F.

460,05

P03

1 - 10 -1

Incarichi

3.313,06

P03

1 - 11 - 1

IRAP

43,02

P03

2 - 1 - 1

Beni di consumo - carta

100,00

P03

2 - 3 - 8

Materiale tecnico-specialistico

200,00

P03

3 - 11 - 1

Visite istruzione

50,00

 

 

Totale

4.166,13

P04 - Progetto 4 – Laboratori scuola elementare e dell’infanzia

L'aggregato P, voce 04, pari a € 10.022,72 comprende € 1.600,00 Avanzo di Amministrazione non vincolato, ed è finanziato per € 7.702,47 dal fondo d’istituto e da € 720,25 Irap.

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 4 – Laboratori scuola elementare e dell’infanzia

Importi

P04

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.R.Pe.F.

7.702,47

P04

1 - 11 - 1

IRAP

720,25

P04

2 - 1 - 2

Beni di consumo - cancelleria

1.000,00

P04

2 – 3 - 8

. Beni di consumo - Mat. tecnico -specialistico

600,00

 

 

Totale

10.022,72

 

 

 

 

P05 - Progetto 5 - Informatica

L'aggregato P, voce 05, pari a € 5.081,89 comprende € 3.234,00 Avanzo di Amministrazione non vincolato, € 1.689,88 finanziamento fondo istituto, 158,01 irap.

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 5 – Informatica

Importi

P05

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.R.Pe.F.

1.689,88

P05

1 - 11- 1

IRAP

158,01

P05

2 – 1 - 2

Beni di consumo - cancelleria

200,00

P05

2 – 3 - 8

Beni di consumo - Mat. tecnico -specialistico

2.034,00

P05

2 - 3- 9

Materiale informatico

1.000,00

 

 

Totale

5.081,89

 

P06 - Progetto 6 – Attività espressive

L'aggregato P, voce 06, pari a € 16.117,23 comprende € 11.274,97 Avanzo di Amministrazione vincolato, € 622,00 Avanzo Amministrazione non vincolato € 678,00 dotazione ordinaria, € 161,18 Irap, € 3.381,08 finanziamento del Comune di Ravenna per progetti.

 Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 6 – Attività espressive

Importi

P06

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.r.pe.f.

1.723,68

P06

1 –10 - 1

Incarichi

12.932,37

P06

1 - 11 - 1

IRAP

161,18

P06

2 - 1 - 2

Beni di consumo - cancelleria

300,00

P06

2 - 3 - 8

Beni di consumo - Mat. tecnico -specialistico

1.000,00

 

 

Totale

16.117,23

 

 

 

 

 

P07 - Progetto 7 - Lingua straniera

L'aggregato P, voce 07, pari a € 600,00 è stata interamente finanziata dall’ Avanzo di Amministrazione non vincolato

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 7 - lingua straniera

Importi

P07

2- 1- 2

Beni di consumo - cancelleria

100,00

P07

2 – 3 –8

Mat. Specialistico

500,00

 

 

Totale

600,00

 

P08 - Progetto 8 – Attività ginnico-sportiva

L'aggregato P, voce 08, pari a € 300,00 è finanziato interamente dal prelievo dall’avanzo di amministrazione non vincolato.

 

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 8 – Attività ginnico-sportiva

Importi

P08

2 - 3 - 8

Materiale tecnico specialistico

300,00

 

 

Totale

300,00

P09 - Progetto 9 - Flessibilità

L'aggregato P, voce 09, pari a € 11.761,80 comprende: € 4.853,51 Avanzo di Amministrazione vincolato, € 1.800,00 Avanzo Amministrazione non vincolato, F. Istituto € 4.304,34 ed € 803,95 Irap

 Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

Aggr.

T- c - sc

Progetto 9 - - Flessibilità

Importi

P09

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.R.Pe.F.

8.597,50

P09

1 – 10- 1

Incarichi

560,35

P09

1 - 11 - 1

IRAP

803,95

P09

2 – 1- 2

Cancelleria

300,00

P09

2 - 3 - 8

Beni di consumo - materiale tecnico specialistico

1.500,00

 

 

Totale

11.761,80

 

P10 - Progetto 10 – Educazione scientifico-ambientale

L'aggregato P, voce 10, pari a € 1.659,89 comprende: € 672,43 Avanzo di Amministrazione vincolato , € 700,00 Avanzo Amministrazione non vincolato, Finanziamento fondo Istituto € 262,88 e 24,58 Irap

 

Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

 

Aggr.

T- c - sc

Progetto 10 – Educazione scientifico-ambientale

Importi

P010

1 - 4 - 1

Incentivi - compensi netti + I.R.Pe.F.

262,88

P010

1 – 10- 1

Incarichi

672,43

P010

1 - 11 - 1

IRAP

24,58

P010

2 – 1- 1

Cancelleria - carta

200,00

P010

2 - 3 - 8

Beni di consumo - materiale tecnico specialistico

500,00

 

 

Totale

1.659,89

 

P11 - Progetto 11 – Formazione e aggiornamento

 

 L'aggregato P, voce 11, pari a € 4.348,86 comprende: € 100,00 Avanzo di Amministrazione non vincolato , € 4.248,86 avanzo di amministrazione vincolato.

 Il progetto prevede i seguenti impegni di spesa:

 

Aggr.

T- c - sc

Progetto 11 – Formazione e aggiornamento

Importi

P011

1 - 7 - 1

Altre indennità

4.248,86

P011

2 - 1 - 2

Beni di consumo - cancelleria

100,00

 

 

Totale

4.348,86

 

Ravenna, 25/01/2003

 

Il Direttore dei servizi gen.li ed amm.vi Inc. Il Dirigente Scolastico

Vincenza Ragone M. Vittoria Dalla Valle