La Dengue
origine - sintomi - evoluzione - diffusione - protezione

Origine

E' apparsa in Asia nel 1997, ed chiamata anche "febbre spaccaossa".
L'origine di questa malattia di tipo virale causato da "sierotipi di flavivirus", trasmesso dalla zanzara "Aedes Aegypti", zanzara di carattere diurno, diffusa nelle aree urbane. L'abitudine di muoversi durante il giorno e la presenza di questo insetto in citt, dove la popolazione numericamente elevata, favoriscono il diffondersi della malattia.

 

 

Sintomi

Questa malattia ha sintomi caratteristici tra i quali: febbre improvvisa molto alta, mal di testa frontale, dolori alle articolazioni e ai muscoli, a volte c' vomito ed eruzioni sulla pelle del torace, delle braccia, delle gambe e anche nel volto. In rari casi, i pi gravi, la dengue si presenta in forma emorragica.

Evoluzione

L'incubazione del virus pu durare dai 4 ai 7 giorni. La malattia molto facile da scambiare con l'influenza. Dopo la guarigione segue un periodo di intensa prostrazione psico-fisica.

Diffusione

La malattia endemica in tutta la fascia compresa tra i 35 di latitudine nord e i 35 di latitudine sud. Le aree colpite sono: America centro meridionale, il Sud asiatico e l'Africa centrale. La malattia viene diffusa tanto in regioni rurali quanto in ambiente urbano.

Da: CDC Division of Vector Borne Infectious Diseases (DVBID) www.cdc.gov/ncidod/dvbid/dengmap.htm 

 

PROTEZIONE

Per proteggersi dagli insetti nocivi e vettori di malattie infettive possibile ricorrere a farmaci e a precauzioni.