PAROLE DI VETRO

 

Aborigeno, vetro

Vetro ornamentale inventato da Ercole Barovier per la vetreria Barovier & Toso nel 1954.

Absolon, vetri

Bricchi, tazze, boccali, bicchieri di vetri incolore, colorato, decorati con smalti dorati e incisi tra la fine del 700 e l’inizio del 800.

Acetabulum

Coppa realizzata in vetro incolore o verde pallido dai vetrai romani intorno al primo secolo d.C

Achemenide

Coppa in vetro incolore o verde pallido, creata in Persia durante la dinastia degli Achemenidi.

Acquamarina

Particolare colorazione del vetro dalle tonalità variabili tra l’azzurro e il verde.

Acquasantiera

Recipiente solitamente collocato all’ingresso delle chiese, contenente l’acqua benedetta. Venivano realizzate nelle vetrerie di Murano.

Agata, vetro

Vetro artistico che vuole imitare l’omonima pietra.

Air twist

Motivo decorativo a spirale che orna gli steli dei calici inglesi della prima metà del 700.

Air locks

Detto anche air traps, è un motivo decorativo caratterizzato dalla presenza di bolle d’aria all’interno dello spessore del vetro.

Alabastro, vetro

Vetro ornamentale che imita nell’aspetto l’omonimo minerale.

Alambicco

Apparecchio per lo più in vetro, già utilizzato dai romani per distillare.

Alati

Bicchieri, coppe e calici classici della vetraria internazionale e, in particolare, muranese.

Ale glass

Bicchiere inglese utilizzato per bere la birra.

Ampollina

Brocca di piccole dimensioni munita di versatoio, manico e coperchio.

Ampulla

Vaso romano simile all’anfora, ma di dimensioni inferiori.

Amuleto

Piccolo oggetto di varie forme indossato allo scopo di allontanare gli spiriti maligni. I primi esemplari realizzati in vetro risalgono alla civiltà egizia.

Anzipetto

Paravento che viene posto davanti alla bocca del forno per proteggere il vetraio dal calore.

Apritore

Maestro vetraio che si occupa di dare la forma definitiva ad un recipiente modellandone la bocca.

Aquileia

Antico centro di produzione di vetri affacciato sul mare Adriatico.