UN TRONCO VISTO IN SEZIONE

Se tagliamo una sezione del tronco di un albero, vediamo quattro zone ben distinte:

1) La corteccia = rivestimento esterno

2) Il libro = la parte interna della corteccia

3) La parte legnosa = una parte più esterna detta alburno e una più interna, parte migliore per la produzione di legname, detta durame.

4) Il midollo = la parte centrale del tronco.

5) Il cambio = strato che produce continuamente le nuove cellule.

 

Se contiamo gli anelli possiamo risalire all'età dell'albero, considerando che ogni anello corrisponde ad un anno. Il legno continua a vivere anche dopo il taglio, quindi percepisce le variazioni climatiche. Si gonfia con l'umidità e il calore, mentre di inverno, ritirandosi produce delle crepe.

Esiste una scienza (dendrocronologia) che oltre a definire l'età di una pianta sulla base del numero degli anelli di accrescimento, riesce a risalire, studiandone la loro conformazione, agli eventi climatici ed alle patologie subite dalla pianta.

Le caratteristiche del Legno


La struttura del legno è composta da: