PERCHE' RICICLARE?

Il legno è un materiale che può essere riciclato e non abbandonato agli angoli delle strade, in discariche o bruciato. Infatti se viene abbandonato, o portato in discariche, il legno si decompone sprigionando un gas, il metano. Se invece viene bruciato il legno libera nell’ambiente anidride carbonica, un gas presente nelle fibre legnose. L’anidride carbonica e il metano sono due gas considerati come i principali responsabili del cosiddetto "effetto serra". L’effetto serra è un fenomeno che provoca un aumento diffuso della temperatura della terra, in quanto il calore viene trattenuto dalla concentrazione di anidride carbonica e altri gas nell’atmosfera.
Inoltre riciclare questa importante risorsa significa permettere che i boschi vengano salvaguardati, in quanto il legno, necessario per la costruzione di nuovi oggetti, viene recuperato da legno che prima andava in discariche o veniva bruciato. Questo è un atteggiamento molto positivo visto che le discariche sono già molto piene di rifiuti, sempre più difficili da gestire.
Il consorzio nazionale RILEGNO si occupa della raccolta e del riciclaggio di questo importante rifiuto. Fa parte del CONAI che si occupa della raccolta di tutti gli imballaggi in Italia (carta, plastica, acciaio, alluminio, vetro e legno).
Il consorzio RILENO ha collocato in tutta Italia tanti punti di raccolta, detti "piattaforme", dove tutti possono portare gli imballaggi in legno che non usano più, come cassette della frutta, mobili, contenitori…..